mercoledì 2 gennaio 2013

Tallinn è la prima capitale europea a non applicare le tariffe dei trasporti pubblici per i residenti

Dal 1° gennaio 2013 la tanto dibattuta riforma è entrata in vigore: i trasporti pubblici di Tallinn sono divenuti gratuiti per i residenti. 
Come parte del cambiamento, anche i biglietti cartacei si sono estinti insieme all'anno che è appena finito. L’amministrazione cittadina ha già annunciato che entro pochissimi giorni saranno disinstallati tutti i distributori automatici di biglietti e di titoli di viaggio; resterà in corso solo la possibilità di pagare la corsa singola direttamente al conducente dell’autobus, del tram o del filobus. In definitiva, resteranno in funzione solo il sistema di biglietteria elettronica lanciato lo scorso anno e, per il momento, il sistema di pagamento con la carta d’identità elettronica. 
Gli utenti che potranno viaggiare gratuitamente dovranno risultare iscritti all’anagrafe dei residenti della città di Tallinn. Essi possono acquistare una carta magnetica personalizzata (detta ühiskaart), che dovrà essere convalidata all’inizio del viaggio, ogni qual volta si acceda al veicolo pubblico. Chi utilizza la ühiskaart sarà tenuto ad esibire al personale addetto, in caso di controlli, anche il proprio documento di identità. Alla fine di dicembre 2012 erano già state emesse 150.000 nuove carte da viaggio. Potranno viaggiare gratuitamente a Tallinn anche tutti gli studenti di età inferiore ai 19 anni, residenti in qualsiasi località dell’Estonia. 
I funzionari dell’amministrazione comunale di Tallinn hanno spiegato che la riforma è motivata da ragioni sociali ed ambientali. I critici esprimono preoccupazione per i 12 milioni di Euro di deficit di bilancio che saranno causati da questa novità.
(Tradotto ed adattato da questo articolo originale Estone / Eesti keeles)

10 commenti:

  1. Sono contentissima per i residenti di Tallinn, soprattutto considerando che io sono in perenne protesta con il trasporto pubblico italiano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere questa la strada per decongestionare le città e che potrebbe davvero determinare cambiamenti epocali nei pendolarismi urbani e suburbani.
      L'iniziativa di Tallinn è certamente un'esperienza da osservare con vivo interesse. Riusciranno gli sparuti Estoni a suggerire una rivoluzione copernicana nei movimenti delle persone all'interno delle città?

      Elimina
    2. Io spero mi terrete aggiornata!
      Io sapevo solo della Finlandia o, più precisamente, di Helsinki, dove
      le persone con bimbo e passeggino non pagano alcuna tariffa urbana - senza neanche aver bisogno delle tessera. L'ho trovata una cosa davvero notevole.

      Elimina
  2. @ Alice

    A fine Aprile - inizio Maggio sarò a Helsinki con bambina e passeggino. Farò volentieri una verifica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal sito dei trasporti della regione di Helsinki sembrerebbe che, a parte i bambini di età inferiore ai 7 anni, tutti pagano, ci più chi meno.

      Elimina
  3. Risposte
    1. La bimba dunque viaggerà gratis :-)
      Non si capisce bene se il passeggino pagherà il biglietto :-)))
      Battute a parte, mi permetto un suggerimento nel caso capitasse qualche giornata dalle condizioni meteo particolarmente avverse. Prendete il tram 3B e non muovetevi finché non migliora. Il tram 3B (da non confondere con il 3T) consente di attraversare da nord a sud tutta la Helsinki che conta. Se al termine del viaggio il passeggero non scende, dopo un po' il tram ripartirà per cominciare in senso contrario il viaggio precedente. Passa con una certa frequenza e quindi le attese non sono lunghe.
      Cliccare qui per andare alla mappa delle linee tranviarie di Helsinki e poi scaricare il documento ad alta definizione (".pdf") cliccando sulla scritta "Printable map" sul basso dell'anteprima.

      Elimina
    2. @ Gio Ve

      Utillimo! Scaricata la mappa or ora, grazie!

      Elimina
  4. Ormai sono circa 6 anni che non vivo più a Tallinn, ma avrei gradito questa azione con molto piacere.
    Ho fatto una piccola ricerca su internet, gli articoli e le interviste:
    dopo circa 2 mesi dal servizio:
    meno 15% di traffico
    più 10% di passeggeri dei mezzi pubblici
    più di 4000 nuovi residenti registrati a Tallinn
    hanno completato l’orario dei mezzi pubblici
    hanno aqcuistato nuovi 5 tram e 10 pullman, pianificato ulteriori nuovi 40 mezzi di trasporto
    I mezzi pubblici gratuiti a Tallinn sono a disposizione per tutti i suoi residenti.
    Viaggiano gratuitamente anche tutti i bambini fino a 19 anni (compreso) e pensionati (oltre 65 anni) residenti nella Repubblica di Estonia.
    Si stima che attualmente vivono (lavorano) a Tallinn 20-40 mila persone che non residenti a Tallinn. Suppongono, che un autobus gratuito li motiverà, anche se solo poche migliaia, di registrare loro residenza, entreranno in “tasca” di Tallinn ulteriori contributi. In futuro vorrebbero esportare questa “rivoluzione” anche nelle altre città del Paese.
    In Estonia è molto popolare il wifi libero negli internet cafè e nei luoghi pubblici, è diventato una necessita essenziale. Tallinn dichiara, che la mobilità gratuita è essenziale tanto quanto è gratuito e di libero accesso internet.
    L’idea di trasporto pubblico gratuito a Tallinn è voluto almeno tanto quanto l’interesse del titolo di Capitale Europea della Cultura del 2011. Tallinn vorrebbe essere la capitale del 2013 per il trasporto pubblico gratuito “European Green City” nell’area metropolitana.
    Eh, paghiamo noi – turisti!

    I mezzi pubblici gratuiti ci sono anche in Francia Aubagne e in Germania Berlin e Brandenburge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'altra statistica interessante, dopo il primo mese di trasporti gratuiti a Tallinn, riguarda le sanzioni applicate dai controllori: 426 persone non in regola, in confronto a 1830 del gennaio 2012.
      Un numero davvero sorprendente, perché oltre a molti forestieri che hanno provato a viaggiare senza pagare, c'erano comunque anche diversi abitanti che non avevano convalidato la ühiskaart o che non avevano la carta d'identità.
      Grazie per il prezioso intervento e cordiali saluti.

      Elimina

Palun, sisestage oma kommentaar...
Per favore, lasci un commento qui...
Please, enter Your comment...